MENU
24 aprile 2014
frankenweenie

Attesa per Frankenweenie, il prossimo capolavoro di Tim Burton

20 giugno 2012 • Star News, Vetrina Cinema

Frankenweenie

Dal genio creativo di Tim Burton (Alice in Wonderland, The Nightmare Before Christmas) arriva Frankenweenie, una commovente favola su un ragazzo e il suo cane.

Dopo aver inaspettatamente perso il suo adorato cane Sparky, il giovane Victor sfrutta il potere della scienza per riportare in vita il suo amico, con qualche lieve variazione. Prova a nascondere la sua creazione cucita-in-casa, ma quando Sparky esce i compagni di scuola di Victor, gli insegnanti e l’intera città scoprono che “tenere al guinzaglio una nuova vita” può essere mostruoso.

Film di animazione in stop-motion, Frankenweenie è girato in bianco e nero e uscirà nelle sale italiane il 18 gennaio 2013 in 3D, portando lo stile classico a un nuovo livello.

Di seguito, una breve presentazione dei personaggi del film.

VICTOR
Victor Frankenstein è un intelligente e intraprendente bambino di 10 anni, dedito alla scienza. Vive con i suoi genitori e il suo cane, Sparky, nella città di New Holland. Nel suo laboratorio in mansarda, Victor si dedica totalmente alla realizzazione di film e alle invenzioni. Quando Sparky viene accidentalmente investito da una macchina e muore, Victor utilizza la sua invenzione scientifica per riportarlo in vita.

SPARKY
Sparky è un bull terrier devoto e giocherellone, la cui curiosità è condivisa solo dal suo amato padroncino, Victor. Sparky si diverte a rincorrere le palline ed essere il protagonista dei film di Victor. È un vulcano di energia ed entusiasmo, che non si spengono nemmeno con la sua prematura morte.

IL SIGNORE E LA SIGNORA FRANKENSTEIN
Il Signor Frankenstein è un agente di viaggio, gentile e socievole, a cui piace dispensare consigli al proprio figlio. È molto orgoglioso dei risultati di Victor, ma è preoccupato del fatto che non abbia altri amici al di fuori di Sparky. Preferirebbe che suo figlio fosse più socievole e lo incoraggia a entrare nella squadra di baseball. Il signor Frankenstein ha un rapporto allegro e amorevole con sua moglie, la mamma di Victor.

ELSA VAN HELSING
Elsa Van Helsing è una compagna di classe di Victor un po’ cupa e di profondi sentimenti. Vive nella casa accanto a quella del ragazzo, con lo zio tiranno, il Maggiore Burgemeister, che la costringe a essere la “Piccola Olandesina” dell’anno durante la festa cittadina. Elsa ha anche un cucciolo, la sua barboncina Persefone, ed entra in grande empatia con Victor quando perde Sparky.

PERSEFONE
Persefone è una barboncina nera tenuta alla perfezione con un enorme nuvola di peli sulla testa. È curiosa e flirta con Sparky, ed è estremamente fedele alla sua padroncina, Elsa. Quando Persefone e Sparky si incontrano per la prima volta, nel giardino di casa, scatta immediatamente la scintilla.

TOSHIAKI
Toshiaki eccelle in tutto ed è ultracompetitivo. Gli piace battere Victor e, come uno scienziato pazzo affamato di potere, Toshiaki non si ferma davanti a niente per vincere il primo premio nella gara di scienze a scuola, anche se questo dovesse significare rubare le idee di Victor.

BOB
Bob è un mammone ed è il “braccio” della mente di Toshiaki. È gradevole e mai meschino, ma e anche facilmente influenzabile e un credulone. Bob segue Toshiaki ovunque, ma sarà il primo a correre in soccorso di Victor quando questo si troverà nei guai fino al collo.

LA MAMMA DI BOB
La mamma di Bob è una grassottella casalinga di periferia, facilmente soggetta ad attacchi di panico e isterismo ogni qual volta le cose vanno storte. Ha una visione molto semplice e stereotipata della vita, e la condivide senza problemi con tutti. Adora suo figlio Bob ed è convinta di agire al meglio, anche se spesso fraintesa, negli interessi di lui.

frankenweenie

Angela Laurino

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »